Assicurazione auto, l’auto elettrica è davvero conveniente?

Assicurazione auto, l’auto elettrica è davvero conveniente?

Siamo in un momento storico in cui l’auto elettrica non viene più considerata un lusso o un bene di nicchia, ma, al contrario, ha già la sua fetta di mercato piuttosto stabile e strutturata in tutto il mondo. La diffusione, magari, non è ancora completamente omogena, soprattutto in Italia, dove i mezzi con motore elettrico sono diffusi in alcune regioni più green, mentre rarissimi in altre zone. Molto dipende dalla sensibilità dei cittadini, ma anche da questioni logistiche, come la presenza delle colonnine per ricaricare le auto elettriche ancora non così diffuse sull’intero territorio nazionale.

Auto elettrica, la diffusione in Italia

Nel nostro Paese, alcune regioni registrano un numero elevato di immatricolazioni di auto elettriche, si tratta dell’Emilia Romagna, ma anche delle Marche e del Piemonte. Al contrario, altre regioni, soprattutto al sud sono il fanalino di coda italiano e parliamo della Sicilia, della Sardegna e della Calabria. I favorevoli alla diffusione delle auto elettriche in Europa, comunque, continuano ad aumentare e si attestano tra il 2 e il 4% degli automobilisti totali. Una tendenza in crescita anche per merito delle case automobilistiche che hanno annunciato l’arrivo di più di 100 nuovi modelli elettrici da qui ai prossimi 7 anni. Entro il 2030 si prevede che le auto elettriche rappresenteranno più del 20% del mercato automobilistico.

Assicurazione auto, cosa cambia

La scelta di acquistare una macchina a zero emissioni è sicuramente una decisione ambientale ed ecologica, ma implica anche un discorso economico da considerare. Ci sono, infatti, molti vantaggi e incentivi, cominciando dal bollo e passando per l’assicurazione, riservati a chi decide di acquistare un’auto elettrica. In merito al risparmio generale di questa tipologia di auto, consideriamo già il costo del carburante che verrebbe a mancare. Se l’investimento iniziale è sicuramente maggiore, i veicoli elettrici consentono un grande risparmio sul loro mantenimento. Pensiamo, appunto, all’RC auto e valutiamo il fatto che la polizza di un’auto ecologica ci costerebbe mediamente dal 30% al 50% in meno rispetto a una comune assicurazione. Basta dare un’occhiata alle assicurazioni auto economiche e farsi un’idea, tenendo comunque conto che il costo finale della polizza è sempre condizionato da numerosi fattori.

Perché l’assicurazione costa meno

Entriamo nel dettaglio del risparmio sulla polizza, almeno in funzione della tipologia di auto e cerchiamo di capire da cosa dipende il notevole risparmio. Innanzitutto dal tipo di motore che, al contrario di quelli tradizionali, è progettato per essere molto meno incline ai sinistri. Non essendoci nessun carburante, il rischio che il motore subisca qualche danno è davvero minimo. Il secondo fattore di cui un’assicurazione tiene conto è il minor numero di chilometri che in media un’auto elettrica fa rispetto a una tradizionale, che coincide anche con una minore esposizione al rischio di incidenti stradali.